Disseminazione e valorizzazione dei risultati di un progetto

Pubblicato il 15/03/17 in Progettazione

Ci sono due attività che generalmente vengono prese sotto gamba dagli enti che progettano: la disseminazione e la valorizzazione dei risultati ottenuti.

Le esamineremo a fondo durante il nostro  seminario gratuito sulla progettazione nelle associazioni  (ci sono ancora posti,  iscriviti subito!).  Intanto cerchiamo di capire di cosa stiamo parlando.

Sono azioni che devono essere realizzate al termine dei lavori progettuali, quando gli obiettivi sono stati raggiunti (se si è lavorato bene, se il  monitoraggio  e la  rete  hanno funzionato). Quando non si vede l’ora di rendicontare e chiudere il progetto, stremati da tanti mesi di lavoro e riunioni.

Proprio perché sono in coda, inconsciamente si è portati a pensare che non abbiano grande valore. Invece la disseminazione e la valorizzazione dei risultati sono componenti essenziali di ogni progetto finanziato.

 

Perché la disseminazione è importante?

Disseminare e valorizzare i risultati raggiunti vuol dire diffondere, comunicare all’esterno cosa siamo stati capaci di fare, come abbiamo risolto o ridotto un problema, quantificare il beneficio per la collettività.

Disseminare e comunicare i risultati di un progetto ci aiuta a:

  • accrescere la consapevolezza del lavoro fatto (da noi, dalla rete, dai collaboratori, ecc.);
  • estendere l’impatto delle attività realizzate;
  • coinvolgere stakeholders e gruppi target;
  • condividere buone pratiche, soluzioni e know how;
  • sviluppare nuove attività di cooperazione.

Oggi chi finanzia (UE, Stato, fondazioni, aziende, ecc.) è molto attento alla qualità e all’impatto che i progetti hanno sulla cittadinanza.

Questo perché è estremamente importante per gli enti finanziatori che i loro investimenti possano dare vita a dei risultati di qualità, duraturi nel tempo e capaci effettivamente di apportare un miglioramento all’interno delle comunità.

Purtroppo però le organizzazioni spesso propongono poche attività di valorizzazione dei risultati, a parte quelle obbligatorie previste dai bandi nella fase esecutiva dei progetti.

In molti casi si dà più attenzione alla promozione iniziale piuttosto che alla diffusione finale.

Invece la disseminazione e la valorizzazione dei risultati possono essere strumenti potenti per comunicare anche l’importanza della nostra associazione, l’esperienza e la capacità di agire che ha maturato.

Come organizzare la disseminazione di un progetto?

Cosa diffondere e valorizzare?

Quali indicatori prendere a riferimento?

Come valutare se la strategia di disseminazione ha funzionato?

Ne parleremo a fondo durante il nostro seminario gratuito.

Germana Pietrani Sgalla

I commenti sono chiusi