Come riscuotere le quote sociali durante la pandemia?

Agata:

Come possiamo riscuotere le quote sociali considerato che l’associazione non può svolgere le attività sociali a causa dei vari DPCM?

I risparmi stanno finendo e abbiamo bisogno di queste entrate per sostenere le spese fisse della sede.

 

tornaconto&c. risponde:

Come prima cosa bisogna verificare cosa prevede lo statuto dell’ente sulle quote associative.

Poi, in caso l’ente sia affiliato ad un ente nazionale e ne adotti la tessera sociale, bisogna verificare anche le regole di tesseramento di quest’ultimo.

Detto questo, è necessario distinguere tra:

  • versamento della quota sociale da parte di soci già registrati nel libro soci;
  • iscrizione di nuovi soci.

 

In caso di rinnovo della quota sociale

Trattandosi di persone che sono già state accettate all’interno della compagine associativa (come risulterà dal libro soci dell’anno precedente), potrebbe essere sufficiente una richiesta di rinnovo via email o verbale.

Alla richiesta deve seguire la comunicazione dell’accettazione del rinnovo ed il conseguente versamento della quota associativa.

Il pagamento può avvenire con mezzi tracciabili o in contanti, in considerazione:

  • dell’importo delle quote sociali,
  • delle restrizioni in vigore sugli spostamenti e sui contatti sociali a causa della pandemia in corso.

 

In caso di iscrizione nuovi soci

In questo caso bisogna usare maggiore attenzione.

La persona che vuole diventare socia dell’ente deve seguire la procedura prevista dal vostro statuto.

Di solito tale procedura prevede:

  • la presentazione di una richiesta scritta di ammissione a socio,
  • la risposta da parte dell’organo associativo competente, entro una scadenza prefissata.

Fino a quando la procedura non viene completata, la persona in questione non è socia, quindi non può effettuare il pagamento anticipato della quota sociale.

Per l’associazione l’eventuale incasso anticipato non godrebbe delle agevolazioni fiscali poiché il versamento giungerebbe da una persona non ancora qualificata come socia.

Quindi, per effettuare le procedure relative all’ingresso di un nuovo socio, è consigliabile richiedere l’invio della documentazione via email, allegando documento di identità della persona o di chi ne esercita la patria potestà (in caso di minorenne).

Inoltre, la persona in questione deve impegnarsi formalmente alla consegna degli originali alla prima occasione utile.

Alla ricezione della documentazione, l’ente potrà espletare l’esame della domanda e – se accettata – procedere all’incasso della quota sociale.

 

Attenzione

Sia in caso di rinnovo della quota sociale che in caso di accettazione nuovi soci, è opportuno che le procedure di ammissione degli associati adottate siano precedentemente approvate in una apposita delibera del Consiglio direttivo dell’ente.

Vuoi farci anche tu una domanda?  Scrivici.