Cosa significa “strumentali” all’attività istituzionale?

Ilario:

Ci spiega cosa sono attività diverse e cosa significa che devono essere strumentali alle attività istituzionali?

 

tornaconto&c. risponde:

Le attività diverse sono quelle che non ricadono tra le materie elencate nell’art.5 del Codice del Terzo Settore  (Dlgs 117/2017).

Quindi sono le attività svolte dall’ente non profit che non rientrano tra quelle di interesse generale.

Le attività diverse sono regolate dall’art.6 del Codice del Terzo Settore.

Quest’ultimo stabilisce che possono essere affiancate a quelle di interesse generale (è una facoltà, non un obbligo).

Le attività diverse possono consistere anche in attività lontane dall’oggetto tipico dell’ente, purché siano strumentali,  funzionali alla missione sociale.

Non importa, dunque, quali attività vengano svolte, ma quanto e come queste ultime siano in grado di supportare l’ente nel perseguire le sua finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale.

Pertanto sono ammesse anche le attività che contribuiscono all’autofinanziamento dell’ente.

Per approfondire regole e limiti delle attività diverse, le consigliamo di leggere  questo articolo.

Vuoi farci anche tu una domanda?  Scrivici.