Esonero canone RAI per le associazioni?

Gianmarco:

Ho saputo che le associazioni culturali possono richiedere l’esonero canone RAI. È vero?

 

tornaconto&c. risponde:

L’affermazione in questi termini non è corretta: solo alcuni enti non profit possono richiedere l’esonero dal pagamento del canone RAI per l’anno 2021.

Nella fase di conversione in legge del  D.Lgs 41 del 22/03/2021,  recante misure urgenti in materia di sostegno alle imprese e agli operatori economici connesse all’emergenza da COVID-19, il Forum del Terzo Settore ha presentato un emendamento per esonerare dal pagamento del canone RAI le “strutture ricettive nonché di somministrazione e consumo di bevande in locali pubblici o aperti al pubblico, comprese le attività similari svolte da enti del Terzo Settore”.

L’emendamento è stato approvato, quindi gli enti non profit che possono richiedere l’esonero canone RAI sono:

  • gli enti del Terzo Settore,
  • che sono iscritti al  RUNTS  (ma non essendo ancora operativo il Registro si considerano validi quelli territorialmente competenti),
  • e che svolgono attività di somministrazione e consumo di bevande nei locali dell’ente.

Quindi, se l’associazione culturale oggetto della domanda ha adeguato il proprio statuto al Codice del Terzo Settore, è iscritta ad un registro locale o nazionale e svolge attività di  bar sociale  all’interno della sede può richiedere l’esonero.

In mancanza di uno o più dei suddetti requisiti non può richiederlo.

 

Moduli e scadenza

Il modulo per richiedere l’esonero canone RAI 2021 è reperibile sul sito del  Forum del Terzo Settore,  anche in versione compilabile.

Oltre agli altri dati richiesti, nel modulo vanno riportati numero e data di iscrizione dell’ente al registro locale o nazionale di riferimento.

Inoltre va allegata fotocopia del documento di identità del legale rappresentate dell’ente.

Il tutto va inviato entro il 30/11/2021 all’indirizzo email abbonamentiets@rai.it

 

E gli enti che hanno già pagato il canone RAI 2021?

Agli enti che hanno pagato il canone RAI 2021 prima dell’entrata in vigore del D.Lgs 21/2021 (ossia prima del 22/05/2021) è stato riconosciuto un credito d’imposta.

Mentre per gli enti che hanno effettuato il pagamento dopo tale data è stato previsto un rimborso ordinario.

Le modalità di rimborso non sono state ancora rese note.

Vuoi farci anche tu una domanda?  Scrivici.