Il registro comunale delle associazioni confluirà nel RUNTS?

Saverio:

Il nostro Comune ha istituito il registro comunale delle associazioni culturali, socio-aggregative e sportive del territorio.

Siamo tenuti a trasferire i dati alla Regione per l’iscrizione delle associazioni stesse al RUNTS?

 

tornaconto&c. risponde:

Sia il Codice del Terzo Settore (D.Lgs 117/2017)  che il  DM n.106 del 15/09/2020  definiscono le procedure di trasmigrazione dati dai registri delle Regioni e delle Province autonome verso il Registro Unico Nazionale del Terzo Settore (RUNTS).

Ma i registri comunali non vengono menzionati.

Di conseguenza, ad oggi, è lecito supporre che tali registri non saranno oggetto di trasmigrazione automatica.

D’altro canto gli enti che volessero iscriversi al  Registro Unico Nazionale del Terzo Settore  devono:

  • averne i requisiti di base,
  • adeguare preliminarmente il proprio statuto al Codice del Terzo Settore.

Ciò significa che non tutti gli enti iscritti al vostro registro comunale potranno o vorranno iscriversi.

In questa fase il suo Comune potrebbe contattare la Regione per coordinare eventuali passaggi di dati.

Resta ferma la possibilità degli enti attualmente iscritti al registro comunale di richiedere l’iscrizione anche al registro regionale, godendo in questo modo della trasmigrazione automatica.

In questo caso dovrebbe essere la Regione a:

  • verificare il possesso dei requisiti da parte dell’ente per accedere al RUNTS;
  • richiedere eventuali modifiche prima di autorizzarne l’iscrizione.

Vuoi farci anche tu una domanda?  Scrivici.