Split payment: finalmente novità positive

Avevamo parlato dello split payment in questo  articolo,  subito dopo la promulgazione della legge di stabilità 2015.

Lo split payment è un meccanismo che prevede il pagamento suddiviso delle fatture. Riguarda tutte le prestazioni effettuate nei confronti della Pubblica amministrazione, tranne quelle svolte da professionisti,  la cui IVA divenga esigibile a partire dal 1 gennaio 2015.

Avevamo spiegato a quali associazioni interessa lo split payment (ossia quelle con partita iva) e in quali casi (cioè nei rapporti con la Pubblica Amministrazione).

Infine avevamo illustrato i problemi che le associazioni  si sarebbero trovate ad affrontare, in particolare quelle in regime fiscale ex legge 398/91 (il cosiddetto regime forfettario). Problemi dovuti alle lacune della norma sullo split payment, che non aveva preso in considerazione le agevolazioni previste da questo regime speciale.

Finalmente l’Agenzia delle Entrate ha emanato la  circolare n.15/E del 13/04/15  con la quale chiarisce che il meccanismo del “pagamento separato” dell’Iva non si applica alle associazioni in regime forfettario ex l.398/91.

Basterà presentare un’autocertificazione all’Ente pubblico destinatario della fattura. Per i dettagli vi rimandiamo alla lettura della circolare.

Tutto il Forum del Terzo Settore si è speso fin da subito per questo importante risultato, che salva le agevolazioni previste dal regime forfettario, le quali altrimenti sarebbero state esautorate di fatto.

Inoltre, se si fosse applicata pedissequamente la norma, per le associazioni avrebbe significato un drenaggio importante di risorse finanziarie.

Ora il pericolo è scongiurato e le associazioni in regime forfettario potranno continuare ad incassare l’Iva “piena” dalle Pubbliche Amministrazioni versando poi all’erario la misura forfettaria stabilita dalla legge (ordinariamente il 50%).

 

Se vuoi sapere qualcosa di più sulle associazioni, vieni al seminario gratuito. Sarà anche un’occasione per conoscere noi e altre associazioni del territorio.

banner seminario