Erogazioni liberali alle ONLUS: detrazione o deduzione?

Fabiana:

Un nostro donatore abituale ci ha chiesto chiarimenti in merito alle erogazioni liberali che ha effettuato a favore della nostra ONLUS.

Leggendo le istruzioni del modello 730 sembrerebbe che abbia diritto alla detrazione o alla deduzione. Quale deve scegliere?

 

tornaconto&c. risponde:

Il Codice del Terzo Settore  (D.lgs 117/2017)  ha introdotto dei benefici fiscali per le erogazioni liberali effettuate a favore degli enti del Terzo Settore (ETS).

Per le erogazioni liberali a favore delle ONLUS la persona che ha effettuato la donazione può usufruire dei seguenti vantaggi fiscali in sede di dichiarazione dei redditi.

Detrazioni (da usare alternativamente):

  • 26% per erogazioni liberali in denaro, nel limite di euro 30 mila (art.15 co. 1.1 TUIR);
  • 30% per erogazioni liberali in denaro o in natura, fino a euro 30 mila, nel limite del 10% del reddito complessivo (art.83 co.1 e 2 D.lgs 117/2017).

Deduzioni:

  • le liberalità in denaro o in natura effettuate a favore delle ONLUS sono deducibili dal reddito complessivo netto del soggetto erogatore nel limite del 10% del reddito complessivo dichiarato.

Tali agevolazioni non sono cumulabili tra loro né con altre agevolazioni fiscali previste a detrazione o deduzione d’imposta da altre disposizioni di Legge.

La scelta tra detrazioni o deduzioni dipende dal reddito del donatore.

Per saperne di più sui benefici fiscali a favore di chi effettua erogazioni liberali può leggere:

Vuoi farci anche tu una domanda?  Scrivici.

Condividi su :

Articoli recenti

Iscriviti alla nostra newsletter

È comoda, gratuita e ti arriva ogni 15 giorni.
Di sabato, così puoi leggerla con calma quando vuoi.