La ONLUS parrocchiale accede automaticamente al RUNTS?

Don Michele:

La nostra Parrocchia ha fondato una ONLUS per raccogliere fondi da inviare alle missioni.

L’associazione verrà iscritta in automatico al Registro Unico Nazionale del Terzo Settore? O dobbiamo fare qualcosa noi?

 

Tornaconto&c. risponde:

Il  Codice del Terzo Settore  prevede la trasmigrazione automatica nel  RUNTS  (quando sarà operativo), esclusivamente per le organizzazioni di volontariato (OdV) e le associazioni di promozione sociale (APS) che sono già iscritte negli attuali registri ad esse dedicati.

Per le  ONLUS  (ed i rami ONLUS degli enti ecclesiastici) non è prevista la trasmigrazione automatica.

Questi ultimi dovranno chiedere di essere iscritti al RUNTS secondo modalità e tempi che devono ancora essere definiti.

Ma attenzione: per potersi iscrivere al RUNTS sarà necessario aver precedentemente adeguato lo statuto al Codice del Terzo Settore ed il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali dovrà verificarne la conformità.

Su questo punto possiamo aiutarvi noi, analizzando il vostro attuale statuto e assistendovi sia nella stesura del nuovo documento che nella procedura di adeguamento (ci  scriva qui  per chiedere una consulenza specifica).

Le ricordo che la scadenza per adeguare lo statuto è il 30 giugno 2020, salvo l’apertura del RUNTS, che potrebbe verificarsi prima di tale data.

Per approfondire l’argomento le consigliamo di leggere i seguenti articoli:

Vuoi farci anche tu una domanda?  Scrivici.